Celebrazioni Marconiane

Quest’anno si celebra il 150° anniversario dalla nascita di Gulielmo Marconi (Bologna25 aprile 1874 – Roma20 luglio 1937) pioniere delle nuove tecnolige di comunicazione che seppe sviluppare un efficace sistema di telecomunicazione a distanza via onde radio .

Tale invenzione gli valse il premio Nobel per la fisica nel 1909 (condiviso con Carl Braun ) , fu anche imprenditore e politico italiano.

Per celebrare l’evento nel mesi di aprile saramno attive molte stazioni speciali ed istituiti vari diplomi radio .

IY0GM   (30 marzo – 1 maggio 2024)

II1GM (1- 30 aprile 2024)

IR1GM (1- 30 aprile 2024)

IY1EY  ( 2- 14 aprile 2024) english version RULES

II2GM  (15 febbraio 14 maggio 2024 )

IY3MR attivo da marzo fino a fine aprile 2024.

II4CLM (1- 30 aprile 2024)

II3GM ( 15 aprile – 15 maggio 2024)

II5OX 20 aprile 2024 ( 7,00 – 15, 00 UTC)

IY6M (1- 30 aprile 2024)

150th Marconi Award , IK3SSO IK3ZBD IZ3DRP IZ3GAK IZ3GVL IZ3LMT IZ3NVQ . Attivo dal 1 gennaio fino al 25 aprile 2024.

Il Comitato Regionale Emilia-Romagna dell’ARI in occasione del 150° anniversario della nascita di Guglielmo Marconi invita i radioamatori a partecipare all’iniziativa promossa dal Comitato Regionale, dalle sue 17 Sezioni, e dalla stazione radioamatoriale presso la Fondazione Guglielmo Marconi IY4FGM che si terrà durante tutto il mese di Aprile 2024.INFO

 HB150GM fino a dicenbre 2024

OE150GM (19-28 Aprile 2024)

Riforma del Codice delle Comunicazioni elettroniche

Novità importanti per quanto riguarda il codice delle Comunicazioni elettroniche (decreto legislativo n. 259 del 2003) che si aggiungono alle modifiche apportate con decreto legislativo n. 207 del 2021 approvate in via definitiva dal Consiglio dei Ministri nel marzo di quest’anno (2024).

Nello specifico le modifiche che interessano i radioamatori sono principalmente queste:

  • Istituzione di due tipi di Autorizzazione Generale per radioamatore: classe A (CEPT T/R 61-01) e classe N (Novice) corrispondente alla classe di radioamatore novizio prevista dalla raccomandazione CEPT ECC/REC (05)06 ,
  • L’autorizzazione temporanea alla sperimentazione di cui all’articolo. 123 non è soggetta al pagamento dei contributi ,
  • Informatizzazione dei procedimenti amministrativi per i radioamatori tramite apposito portale.
  • Istituzione di una classe N (Novice) secondo raccomandazione CEPT ECC/REC (05)06 ,
  • Prove di esame potranno essere affidate alle associazioni dei radioamatori legalmente riconosciute.
  • Autorizzazione Generale rilasciata a chi abbia età non inferiore a quattordici anni (precedentemente era 16)
  • dichiarazione della sede degli impianti (precedentemente era legata ad una sede di singolo impianto!),
  • dichiarazione del numero e tipi apparati non è più necessaria .
  • nominativo assegnato dal Ministero entro 30 giorni
  • possibilità di assegnazione di un nominativo “a scelta” (vanity call)
  • maggiorazione al contributo dal richiedente per assegnazione gestione nominativi
  • Le associazioni possono richiedere per stazioni ripetitrici analogiche o numeriche a divisione di frequenza o di tempo e impianti destinati ad accesso multiplo,
  • Per le persone fisiche l’Autorizzazione Generale è il presupposto per il conseguimento dell’A.G per le stazioni ripetitrici automatiche non presidiate,
  • Le stazioni ripetitrici automatiche presso la residenza o domicilio del titolare dell’Autorizzazione Generale sono soggette a comunicazione.
  • L’Autorizzazione Generale può essere conseguita anche per stazioni operanti presso i siti marconiani, ed in occasione di eventi nazionali e internazionali l’uso della stazione è consentito partecipanti ( anche minorenni) non muniti di patente e previo consenso.

URE 75th Anniversary

To celebrate 75th anniversary of the URE -Unión de Radioaficionados Españoles is established special diploma, available to any licensed radio amateur station or SWL around
the world , from 1th to 30th april 2024.

18 special stations from Spain with the prefix AO75 and with
the two general stations, AO75URE from Spain and CQ75URE from Portugal , special stations:

  • AO75AR (Aragona)
  • AO75AN (Andalusia)
  • AO75IC (Isole Canarie (EA8)
  • AO75CA (Cantabria)
  • AO75CL (Castilla e León)
  • AO75CM (Castilla La Mancia)
  • AO75CT (Catalogna)
  • AO75MA (Comunità di Madrid)
  • AO75NA (Comunità di Navarra)
  • AO75CV (Comunità Valenciana)
  • AO75EX (Estremadura)
  • AO75GA (Galizia)
  • AO75IB (Isole Baleari (EA6)
  • AO75LR (La Rioja)
  • AO75MC (Melilla e Ceuta (EA9)
  • AO75EU (Euskadi)
  • AO75PA (Principato delle Asturie)
  • AO75MU (Murcia)

more info : https://75aniversario.ure.es/

Decreto direttoriale sulle modalità di espletamento degli esami per il conseguimento della patente di operatore radioamatoriale per l’anno 2024.

Decreto del Direttore generale per i servizi territoriali in relazione alle modalità per gli esami per il conseguimento della patente di operatore rdioamtoriale.

DECRETO

UNITED KINGDOM: CHANGES TO THE AMATEUR RADIO LICENSING FRAMEWORK 

Ofcom,the United Kingdom’s communications regulator,  has made changes to  UK amateur radio licenses. The key changes with highest impact on the DX  and contesting community are:


° The use of a Regional Secondary Locator (RSL) has become optional. This is the second letter which we use to identify the  DXCC Entity  (D for the Isle of Man, I for Northern Ireland,  J for Jersey, M for Scotland,  U for Guernsey, W fo Wales). For holders of an Intermediate Licence with a callsign starting  with a 2,  the use of an RSL is still mandatory.  All other licensees can choose to either continue using an RSL or drop it.
° Stations in England are allowed to use the RSL ‘E’ if they wish to do so.
° Licensees are allowed to add any suffix they want to their callsign,  following the ‘slash’ symbol (/),  so long as  the station  remains identifiable.
° Holders of full licenses can now operate  1 kW output  on the primary ama-
  teur radio bands (up from 400 W).
“The UK DX and contesting community envisage that most stations will continue to use their  Regional Secondary Locators”,  John Warburton (G4IRN) says.
“However  for contests  where the DXCC Entity is a multiplier,  it is recommended that contest organisers mandate  the use of a prefix  that identifies their DXCC Entity”.


Ofcom, l’autorità di regolamentazione delle comunicazioni del Regno Unito ha apportato modifiche alle licenze radioamatoriali del Regno Unito. I cambiamenti chiave con il maggiore impatto sul’attività DX e sulla comunità radioamatoriale sono:

  • L’utilizzo di un Regional Secondary Locator (RSL) è diventato facoltativo. Questa è la seconda lettera che si usa per identificare l’entità DXCC (D per l’Isola di Man, I per Irlanda del Nord, J per Jersey, M per Scozia, U per Guernsey, W per il Galles). Per i titolari di Licenza Intermedia che inizia con 2, l’uso di una RSL è ancora obbligatorio. Tutti gli altri patentati possono scegliere di continuare a utilizzare una RSL o di abbandonarla.
  • Le stazioni in Inghilterra possono utilizzare la RSL ‘E’ se lo desiderano.
  • I licenziatari possono aggiungere qualsiasi suffisso desiderino al proprio nominativo, utilizzando la “barra” (/), finché la stazione rimane identificabile.
  • I titolari di licenze complete possono ora utilizzare 1 kW di uscita sulle bande radioamatoriali primarie (prima il linite era di 400 W).
    “I DXer britannici e la comunità degli appasionati di contest prevedono che la maggior parte delle stazioni continueranno a utilizzare i loro localizzatori secondari regionali”, afferma John Warburton (G4IRN).
    “Tuttavia, per i concorsi in cui l’entità DXCC è un moltiplicatore, si raccomanda agli organizzatori del concorso di imporre l’uso di un prefisso che identifichi la loro entità DXCC”.

World Radio Day 2024

Il 13 febbraio di ogni anno ricorre la Giornata Mondiale della Radio, proclamata nel 2011 dagli Stati membri dell’UNESCO e adottata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2012.

In tale data celebra la prima trasmissione radio dalle Nazioni Unite avvenuta nel 1946 , e riconosce la radio indispensabile strumento di libertà di espressione ed il rispetto per le diverse culture e la promozione sociale e culturale.